.
Annunci online

 
Diario
 



APPUNTAMENTI

 


 


 

Ho 29 anni, vivo a Milano e sono laureato in Scienze Politiche. Il 29 maggio 2006 sono stato eletto, con 1480 preferenze, consigliere comunale della mia città per l'Ulivo.

Per contattarmi:
e-mail: scrivi@piermaran.it
msn: piersound@hotmail.com

Facebook: Pierfrancesco Maran

LA FRASE

 

 

 

 

We forward in this generation
Bob Marley, Redemption Song


 
 

Questo blog è un luogo di libero confronto e scambio di idee. Sono ben accetti nei commenti i contributi di tutti. I commenti anonimi, diffamatori verranno tuttavia rimossi. Inoltre un conto è il dibattito, un conto la polemica sterile e, siccome la possibilità di parlare con me anche dal vivo è piuttosto accessibile, non ho voglia di sterili polemiche qui e nel caso le bloccherò.


27 novembre 2008

Il blog è morto (2)

Proprio mentre io il 6 novembre pubblicavo un pezzo dal titolo "il blog è morto" che mi procurava il cazziatone di tutti i commentatori abituali e non di questo blog, nonchè di una signora che mi ha fermato per strada per manifestare la sua contrarietà, l'Economist stava facendo endorsement rispetto alla mia posizione.
Sul sito dell'Economist, proprio in contemporanea, e nella versione cartacea dell'8 novembre è apparso un articolo dal titolo "
Oh, grow up".
Preciso che non leggo quotidianamente il sito dell'Economist (a dire il vero nemmeno settimanalmente), quindi non saprei dire se si tratta di endorsement ufficiale da parte loro o magari lo avevano scritto qualche ora prima di me.
Sta di fatto che la teoria è esattamente la stessa.
Il blog è ormai troppo impersonale nella sua forma classica e, di fatto, è incorporato dentro i social networks, al punto di non essere più necessario come strumento singolo.
Io portavo sensazioni a sostegno della mia tesi, loro i dati della raccolta pubblicitaria.

ps oltre che qui potete contestare la tesi direttamente all'Economist, anche loro hanno lo spazio per i commenti




permalink | inviato da pier il 27/11/2008 alle 12:16 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (3) | Versione per la stampa


24 novembre 2008

Scatole rosa e promesse non mantenute

Oggi il Sindaco Moratti ed il Ministro Carfagna hanno annunciato le scatole rosa.
Mi sono ricordato così di quando, agosto 2006, Milano aveva subito un'ondata di stupri e la Moratti, di corsa, aveva presentato un piano antiviolenze in cui dovevano esserci anche gli sos ai semafori.
Così sono andato a recuperare il piano (presentato al Comitato provinciale per l'ordine e la sicurezza, non un comunicatino stampa eh), eccolo:

Una rete di punti di sicurezza

- disporre di un’analisi degli organici delle Forze dell’Ordine presenti sul territorio di Milano alla luce dei cambiamenti avvenuti negli ultimi anni relativamente ai bisogni dei cittadini;
- creare una rete di punti di segnalazione del pericolo diffusa sul territorio, a partire dalle fermate ATM, stipulando convenzioni con gli edicolanti a cui fornire strumenti adeguati, come ad esempio la frequenza radio della Polizia ai taxisti e in altri punti della Città;
- pianificare con AEM e Associazioni dei Commercianti possibili finanziamenti alle attività commerciali per tenere le vetrine illuminate di notte;
- verificare con ATM la possibilità di “accompagnamento” delle donne che utilizzano le navette notturne, come anche la possibilità di convenzione con i taxisti per aspettare fuori dalle uscite del metrò;
- dotare la rete dei semafori di un pulsante di chiamata\allarme in collegamento con la rete di sorveglianza della Polizia Locale già attiva.

Documento completo

Quasi superfluo aggiungere che NESSUNO dei punti presentati allora è stato realizzato.




permalink | inviato da pier il 24/11/2008 alle 16:2 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa


11 novembre 2008

E' ora di cambiare banner?



In alto su questo blog trovate ormai da anni il banner di "Obama08". E' apparso praticamente appena Barack Obama si è candidato alla presidenza degli Stati Uniti. Negli ultimi mesi appariva quasi scontato fosse lì, a me piace ricordarmi di averlo messo quando sembrava solo una meteora, la nomination di Hillary era sicura e lui forse avrebbe potuto ambire ad una vicepresidenza, dovendo sgomitare per le posizioni di rincalzo con Edwards, Richardson e gli altri democratici.
Mi aveva saputo emozionare con quel discorso alla convention democratica del 2004, il libro sull'audacia della speranza .. emozioni in una politica che fa sempre più fatica a trasmetterne.
In due anni non ci ha deluso. Ci sono stati alti e bassi, momenti in cui non pensavamo ce l'avrebbe fatta, anzi che sembrava spacciato come quest'estate.
Eppure ha vinto, in una notte fantastica che molti di noi hanno vissuto fino all'alba.
Ora però c'è la prova più grande, trasformare il sogno in solida esperienza di governo, dimostrare che le cose che si annunciano si possono realizzare, che il cambiamento diventa realtà.
E allora forse è giusto lasciarlo ancora un po' questo banner, perchè ora arrivano nuove sfide per Obama e deve sapere che tutti noi siamo lì con lui a dargli man forte, ma pure a ricordargli che quelle sfide vanno combattute giorno per giorno, che non può essere un Presidente come tanti.
Let's go Obama!




permalink | inviato da pier il 11/11/2008 alle 15:50 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa


6 novembre 2008

Il blog è morto



Diciamo la verità, il blog è morto. Non il mio, non solo. I blog hanno rappresentato una svolta importante tra fine anni '90 e metà del decennio successivo, alcuni, come quello di Grillo, influenzando pure fortemente l'opinione pubblica.
Ma non stanno reggendo all'impatto dei social networks, al punto che Obama non ha avuto nemmeno il bisogno di averne uno.
La comunicazione si fa più immediata e a volte appare lungo già leggere lo status di facebook, i messaggi di twitter.
Quindi io qui continuerò a scrivere, ma più perchè ci sono affezionato che perchè creda realmente che sia il modo ancora efficace per comunicare con gli altri... e il numero di visite, come diceva il comico, mi cosa.




permalink | inviato da pier il 6/11/2008 alle 18:44 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (5) | Versione per la stampa

sfoglia     ottobre        dicembre
 

 rubriche

Diario
Idee per il programma dell'Ulivo
AscoltaMI

 autore

Ultime cose
Il mio profilo

 link

02PD
Il mio sito
PD Lombardia
Barack Obama

Pinkmoon
Titollo
Emmo
Ale Russo
Zoro
Luigi Vimercati
Ivan Scalfarotto
Soluzione Salinas
Senza Limiti
Sergio Ragone
Diego
Francesco LaForgia
Libertada
Suibhne
La Vitto

Blog letto 1 volte

Feed RSS di questo blog Rss 2.0

Feed ATOM di questo blog Atom